VERSIONE MOBILE
 Venerdì 24 Ottobre 2014
PRIMO PIANO
RIUSCIRÀ FEDERER A VINCERE UN ALTRO SLAM ED A RESPINGERE L'ASSALTO DI NADAL AL RECORD?
  
  
  
  

PRIMO PIANO

ROLAND GARROS DAY 14 - Sara Errani "Quello che mi ha sorpreso di più era come tirava piatto e vicino alla rete."

09.06.2012 19:40 di Enrico Milani  articolo letto 549 volte
Fonte: Dal nostro inviato a Parigi Enrico Milani

"Sono partita molto male. Lei era più rilassata, giocava molto bene ed era difficile iniziare il punto dove volevo giocarlo. Con queste giocatrici se inizi male, si sciolgono e giocano ancora meglio. Lei tira molto forte, colpi piatti e profondi. Mi sentivo sempre molto aggredita  sia sul suo servizio che sul mio. Vinceva tanti punti gratis, con pochi scambi. Non ma ha sorpresa perché lei in questo momento è la più forte del mondo , tira forte, ha le idee chiare. Se lo scambio si allungava faceva qualche errore, ma non riuscivo a giocare come volevo. Quello che mi ha sorpreso di più era come tirava piatto e vicino alla rete. La palla era veloce e facevo fatica a far girare la palla."
E' delusa, ma non troppo Sara Errani battuta 63 62 da Maria Sharapova nella finale del singolare femminile del Roland Garros 2012. Oggi la n. del mondo era quasi in giocabile, 37 vincenti contro 29 errori non forzati e 6 aces di cui due nell'ultimo gioco per salire al match-point. Se per 20 minuti ha aleggiato sul centrale il fantasma di Natasha Zvereva (finale persa contro Steffi Graf 6/0 6/0), Sara perdeva 4/0 e dava l'impressione di essere in balia della Sharapova, il gioco si è poi riequilibrato e nel secondo set malgrado lo score 6/2 tutti i giochi sono stati combattuti con Sara che avrebbe potuto brekkare almeno due volte la russa.


"Comunque sono contenta di queste due settimane. E' più la gioia di essere arrivata in finale che la delusione per la sconfitta. Ad un certo punto (Sara aveva fatto una bellissima smorzata vincente) mi sembrava surreale essere sul centrale  a giocare contro Sharapova con il pubblico che gridava il mio nome. Sono 10 del mondo anche se non mi sento top-ten, quattro nella race, anche se non penso minimamente al Master di Istanbul. Voglio solo pensare a giocare le miei partite e poi si vedrà. So bene che non andrà sempre così e devo essere brava non buttarmi giù quando arriverà la prima sconfitta. In queste due settimane ci sono state tante emozioni, ma non mi sono fermata mai un secondo, giocavo, mangiavo e di corsa a letto. Voglio riguardarmi con calma qualche partita , ho voglia di rivedere quello che ho fatto da fuori, con calma. La premiazione è stato un momento emozionante. Mi emoziono anche adesso, pensavo al campo a tutto il pubblico presente, una grande emozione."

Grazie Sara per queste due settimane di sogno.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

ANCORA IL GT SAMMARITANO IN PRIMA PAGINA: CHE SUCCESSO PER I VETERANI!

Confermarsi non è mai cosa facile. Farlo rispolverando il blasone e rilanciando le ambizioni di un sodalizio impreziosito negli anni da titoli e scudetti è un risultato ancora più importante. E' questa l'estrema sintesi di quanto sta accadendo al Grup...

ATP MOSCA SU SUPERTENNIS - TRE AZZURRI NEL MD. NELLE QUALI C'È VAGNOZZI

Simone Vagnozzi è al via nelle qualificazioni della "Kremlin Cup", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di...

WTA NEW HAVEN SU SUPERTENNIS 1°T: PENNETTA E GIORGII OK, ELIMINATA LA VINCI

Esordio positivo per Flavia Pennetta e Camila Giorgi nel "Connecticut Open", torneo Wta Premier da 710mila dollari...

SHANGHAI CHALLENGER - VANNI E FABBIANO UN SEMIFINALE

Thomas Fabbiano e Luca Vanni si sono qualificati per le semifinali del challenger di Shanghai, torneo da 50mila dollari...

DAVIS, AZZURRI A GINEVRA PER LA SEMIFINALE CON LA SVIZZERA: LIVE SU SUPERTENNIS

Prima giornata di allenamenti per la squadra azzurra in vista dell’incontro di Coppa Davis tra Svizzera e Italia valido...

AGIT, 54 PRIMAVERE E NON SENTIRLE: NAPOLI SI IMPONE NEL TENNIS DEI GIORNALISTI

Agonismo, gesto tecnico, preparazione fisica, concentrazione per giocarsi il punto, tutti i punti. Il tennis è tutto...
   Pianeta Tennis Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.